Pavimento in legno. E’ possibile utilizzarlo nel bagno?

Pavimento in legno. E’ possibile utilizzarlo nel bagno?

Molte cose devono essere prese in considerazione quando si sceglie il pavimento in legno per il proprio bagno. Ristrutturare o progettare un bagno richiede molto lavoro.
Dal momento che probabilmente vorresti ottenere il meglio in ogni minimo dettaglio, stai sicuro che dovrai dedicare molto tempo alla scelta del pavimento. Ad esempio, vai spesso a piedi nudi in bagno, quindi la sensazione del pavimento è tanto importante quanto sembra. Inoltre, poiché il bagno è la stanza più umida della casa, ti consigliamo di scegliere un pavimento noto per la sua resistenza all’acqua e stabilità dimensionale.

Se non hai la possibilità di rivolgerti ad un esperto di vendita parquet teak puoi comunque optare per un legno ingegnerizzato!

Il pavimento in legno è un’opzione ideale per il tuo bagno?

Ci sono molte persone che sconsigliano l’installazione di un pavimento in legno in un bagno, citando principalmente i potenziali problemi che l’umidità può causare. Qualsiasi tipo di umidità è dannosa per il legno e il bagno è la stanza più umida della casa. Quindi, puoi metterci i pavimenti in legno e viverci in modo tranquillo?

Vuoi il pavimento in legno? Prova invece i pavimenti in legno duro ingegnerizzato

L’idea di un lussuoso pavimento in legno nel bagno può sembrare fantastica, ma è piena di  di problemi di ogni genere.
Il parquet in legno deve essere installato in modo impeccabile per resistere nel bagno, dove l’umidità e l’acqua stagnante possono distruggerlo in un attimo. Inoltre, il legno deve essere rifinito in modo preciso per poterlo fare.

Se desideri l’aspetto del legno in un materiale che possa resistere ai pericoli del bagno, la pavimentazione ingegnerizzata è quella giusta per te. Finché installi legno ingegnerizzato, puoi selezionare praticamente qualsiasi specie.

Ma la quercia bianca, il cedro rosso e la sequoia sono opzioni particolarmente buone per un pavimento del bagno.

Cos’è il legno duro ingegnerizzato?

I pavimenti in legno ingegnerizzato sono realizzando sovrapponendo il legno l’uno sull’altro, ricoperto da una impiallacciatura di legno massiccio, che spesso varia lo spessore, in media intorno ai 5 mm, ma spesso superiore ai 10 mm a seconda della qualità del prodotto.

Ciascuno degli strati è fissato con molta attenzione con una speciale colla per legno per garantire che sia realizzata una costruzione a grana incrociata, che si presta alla sua robustezza e buona soglia per l’acqua e l’umidità.

Inoltre, questo aiuta anche a evitare che il legno si pieghi nel tempo, il che può essere uno dei grandi problemi che i proprietari di casa devono affrontare con i metodi di pavimentazione tradizionali.

I pavimenti in legno ingegnerizzato sono dimensionalmente stabili e quindi non fluttuano troppo in risposta all’umidità, quindi è generalmente meglio scegliere pavimenti ingegnerizzati anziché in legno massiccio.
E sebbene l’umidità, sia in forma liquida che sotto forma di vapore acqueo, possa causare problemi ai pavimenti in legno ingegnerizzato, la presenza di acqua sufficiente a danneggiare un pavimento in legno ingegnerizzato indica un problema più grave che alla fine causerà problemi con qualsiasi tipo di pavimento.

Ad esempio, supponiamo che ci sia una perdita intorno alla curva dell’armadio di un WC o una condensa in eccesso che gocciola dal serbatoio. In tal caso, l’acqua finirà comunque per penetrare nel sottofondo, indipendentemente dal rivestimento del pavimento.

Altri vantaggi dei pavimenti in legno ingegnerizzato

Ci sono diversi vantaggi da trovare quando si sceglie un pavimento in legno ingegnerizzato rispetto ad altre opzioni di pavimentazione:

  • spesso è considerato universale per natura; i pavimenti in legno ingegnerizzato possono essere montati sopra le superfici del pavimento esistenti, compresi i pavimenti in cemento spesso difficili.
  • è anche considerato più flessibile e più facile da installare e mantenere rispetto a molte alternative. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che sono generalmente venduti in sistemi facili da montare; puoi scegliere tra pannelli più lunghi per installazioni “fluttuanti” in stile, o semplicemente scegliere i semplici pezzi maschio e femmina, il che rende più realistico contemplare la posa del pavimento senza la necessità di alcuna assistenza professionale.
  • Il legno ingegnerizzato si trova anche prefinito o finito nella confezione, il che significa che non è necessaria alcuna ulteriore preparazione come la ceratura o l’oliatura del legno. Questo non solo riduce i costi aggiuntivi per i prodotti di finitura, ma significa anche che il tuo pavimento è pronto per essere utilizzato, appena estratto dalla scatola, risparmiando tempo di lavoro aggiuntivo costoso per te o per il tuo rimontaggio.

Il pavimento in legno ingegnerizzato è durevole?

La risposta semplice è sì, e meglio ti prendi cura del pavimento, più è probabile che duri.
La manutenzione di un pavimento in legno ingegnerizzato è semplice da eseguire e può essere facile come pulire un laminato di qualità con un detergente per legno. Questi detergenti specializzati sono detergenti neutri che formano un film autolucidante, altamente resistente all’usura e allo sporco che aiuta a pulire e proteggere il prodotto.

Una manutenzione più intensiva può anche comportare la levigatura della superficie o parti danneggiate del legno.
Tieni presente che solo un numero limitato di volte i produttori consigliano di levigare il tuo pavimento in legno ingegnerizzato. In genere, una levigatrice professionale rimuove qualsiasi cosa da 0,25 mm a 1 mm dallo strato superiore del legno.
Per le varietà di legno ingegnerizzato che presentano strati di impiallacciatura più sottili, questo deve essere fatto raramente e con cautela.

Francesco De Simone